Servizi


La nostra società X System è nata per rispondere alle esigenze di gestione di ricerca e sviluppo di soluzioni basate sull’elettronica, la meccatronica e l’automotive. In particolare, i nostri compiti riguardano:

  • Sistemi meccatronici AMT per auto e moto
  • Attuatori elettrici e idraulici per cambio semiautomatico
  • Centralina elettronica di trasmissione
  • Attuatori elettrici e idraulici per aerodinamica
  • Ammortizzatore con sollevatore integrato
  • Banco prova ammortizzatori
  • Soluzioni per provare KERS
  • Sistemi di controllo differenziale
  • Sistemi di controllo della frizione per auto e moto
  • Soluzioni di controllo del cambio
  • Attuatore della valvola a farfalla per moto

Visualizza le tipologie di prodotti che riusciamo ad offrire visitando le specifiche sezioni tecnologiche sottostanti oppure selezionando quella di interesse nella lista seguente e visualizza premendo il link relativo.

 Filtra

Per maggiori informazioni, ti invitiamo a scaricare una brochure di presentazione che illustra nel dettaglio la nostra realtà aziendale qui di seguito, premendo il pulsante relativo.

 

Automotive

Il design dell’automotive, letteralmente progettazione di automobili (nel senso originario del termine automobile ovvero: veicolo in grado di muoversi da sé e non come sinonimo di autovettura) ma spesso erroneamente banalizzato in design automobilistico o car design (termine anglosassone fuorviante che fa riferimento alle autovetture, non alle automobili), in Italia acquista un significato ambiguo, per via della forte tradizione automobilistica della penisola, influenzata non solo dai produttori di automobili storici e contemporanei ma anche dalle svariate carrozzerie artigianali. In queste, un tempo officine di “carrozzieri” ora studi di progettazione[4], continua come in passato la professione di “stilista” di carrozzerie, dove lo stile altamente comunicativo accompagna l’ideazione, la progettazione e lo sviluppo dell’automobile.

L’automotive design però, non identifica propriamente il concetto di “disegnare la linea di un veicolo” ma determina una disciplina ben più complessa che va oltre l’impatto estetico[5], il quale non ha il ruolo determinante che invece trova all’interno dei centri stile o dei carrozzieri. Lo scopo di un elaborato di automotive design è infatti trovare soluzioni innovative di mobilità, o abitabilità o altri valori razionali che sono sì accompagnati da uno stile ma questo non è il fine ultimo del progetto. Per raggiungere tale obiettivo è quindi necessario valutare gli aspetti generali, le criticità, il contesto e la fattibilità del progetto.

 

Elettronica

 L’elettronica è la scienza e la tecnica concernente l’emissione e la propagazione degli elettroni nel vuoto o nella materia. In quanto scienza l’elettronica è una branca della fisica, in particolare dell’elettrologia. Nata come branca dell’elettrotecnica è oggi intesa come disciplina a sé, e può essere definita come “tecnica delle correnti deboli e di alta frequenza” differendo dall’elettrotecnica che è invece “la tecnica delle correnti forti e di bassa frequenza”.[1]

Più specificatamente l’elettronica è l’insieme delle conoscenze e metodologie teoriche e pratiche utilizzate per la progettazionerealizzazione di sistemi e apparati hardware in grado di elaborare grandezze fisiche sotto forma di segnali contenenti informazione, per svariati tipi di applicazioni. Le realizzazioni dell’elettronica sono quindi dei circuiti elettronici di elaborazionecostituiti da componenti elettronici, attivi e passivi, collegati a mezzo di fili o tracciati conduttivi, in genere metallici, attraverso cui circolano correnti elettriche. Di tale ambito si occupa l’ingegneria elettronica.

 

Meccatronica

La meccatronica nasce dalla necessità di creare un know-how nell’ambito della modellisticasimulazione e prototipazione dei sistemi di controllo, orientandosi prevalentemente ai sistemi di controllo del movimento, definiti come Motion Control. I principali campi di applicazione sono la robotica, l’automazione industriale, la biomeccatronica, l’avionica, i sistemi meccanici automatici degli autoveicoli.

L’ingegnere meccatronico o l’esperto di settore si occupa principalmente di progettare e realizzare sistemi di controllo automatico utilizzando come strumenti di lavoro sia software di sviluppo quali MATLAB/Simulink sia centraline elettroniche per l’implementazione del sistema reale e la verifica del funzionamento in tempo reale.

Il classico sistema di controllo meccatronico può essere raffigurato da un anello chiuso, retroazione(feedback), ed è costituito da diversi blocchi principali: l’impianto da controllare (es. un motore elettrico), l’attuatore dell’impianto (es. elettronica di potenza), il controllore dell’impianto, progettato in ambiente di simulazione e implementato su centralina (DSP – Digital Signal Processor), infine il sensore, che misura uno stato del sistema (es. la velocità di rotazione del motore).